DOPO DI NOI

Progetto “Walk on”
(Legge 112 del 22/06/16 – Decreti interministeriale 23/11/16 – XI/3404 del 20/07/2020)

“ Walk on, walk on
Stay safe tonight
You’re packing a suitcase
for a place none of us has been”
—-

“Cammina, cammina
Stai al sicuro stanotte
Stai preparando una valigia
per un posto in cui nessuno di noi è stato”

(“Walk on”, U2)

La pandemia di Covid-19 non ha fermato le attività della cooperativa “La Nuova Cordata”, nostra intenzione è continuare a guardare lontano, gettare qualcosa avanti (progettare), proiettarci oltre questo periodo. Abbiamo, quindi, strutturato dei percorsi di autonomia per le persone disabili e dei percorsi di approfondimento e formazione per le famiglie, partecipando al bando <<Avviso pubblico “Dopo di noi” – per l’attuazione di interventi a favore di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare>>, nell’ambito distrettuale n.5 Sebino. Gli interventi previsti saranno di tipo gestionale, con l’intenzione di sostenere la persona nel percorso di sviluppo di abilità, capacità e competenze della vita adulta e cercando di accompagnare anche le famiglie in una presa di coscienza del percorso di autonomia del proprio familiare con disabilità. Il progetto durerà da giugno 2021 a maggio 2022.

Il progetto si struttura in 4 aree:

1. Away from home

2. The job’s world (Socializing internship)

3. The Free time

4. The Family

Away from home

Obiettivi:

  • Migliorare le proprie abilità nella gestione dei vari momenti della giornata.
  • Favorire la cooperazione tra tutti soggetti per una gestione positiva della giornata.
  • Aumentare le proprie competenze nella preparazione di tutte le fasi del pasto, gestendole in autonomia.
  • Stimolare le capacità decisionali ed organizzative dei singoli soggetti per gestire le fasi della giornata e dei pasti.
  • Migliorare la propria autostima prendendo decisioni ed organizzando in autonomia le giornate e i pasti.

Le esperienza fuori casa saranno effettuate in modalità differenti:

a) Collaboriamo

I soggetti interessati al progetto trascorreranno alcuni giorni presso la struttura che ospita i ragazzi o gli adolescenti della parrocchia. La presenza dell’educatore sarà da supporto per vivere la giornata in autonomia e per stimolare gli utenti affinché collaborino tra di loro e con il personale della cucina.

Programma previsto:

    • sveglia, sistemazione personale e colazione;
    • aiuto nel preparare e distribuire la colazione dei ragazzi del campo scuola;
    • tempo libero;
    • aiuto nella preparazione del pranzo e dei tavoli;
    • pranzo;
    • tempo libero;
    • aiuto nella preparazione della cena e dei tavoli;
    • tempo libero.

b) Soggiorni in autonomia

Verranno individuate delle strutture dove si darà la possibilità di sperimentare la gestione della giornata in completa autonomia: dalla preparazione della colazione e tutti i pasti della giornata, alle pulizie e al riordino degli ambienti, alla gestione dei tempi socializzanti come le passeggiate, l’aperitivo in esterna o le serate in compagnia. Nel corso dell’anno verranno organizzati due soggiorni della durata di alcuni giorni.

Il programma verrà stabilito insieme, in fase di organizzazione.

Per prepararsi a questi soggiorni metteremo in atto alcune attività nel corso dell’anno:

    • “Impariamo a cucinare”

Durante questa attività impareremo a cucinare delle pietanze, che verranno consumate insieme o conservate, rispettando tutte le norme igieniche previste e poi utilizzate durante i “Soggiorni in autonomia”, per migliorare la gestione dei tempi. Le persone interessate verranno invitate a trascorre alcune ore, presso la sede della Cooperativa: gli educatori stimoleranno gli utenti affinché decidano, si organizzino e gestiscano preparazione e la consumazione e/o la conservazione delle pietanze. Si prevede di organizzare almeno 8 incontri durante l’anno.

Programma previsto:

    • arrivo e accoglienza presso la sede della Cooperativa;
    • riunione per decidere il pasto e la divisione dei compiti;
    • spesa presso un supermercato;
    • preparazione del pasto e dei tavoli;
    • consumazione del pasto e/o conservazione degli alimenti;
    • sistemazione della sala da pranzo e della cucina;

Budget previsto per la partecipazione singola è di € 700,00.

c) “hiking training”

Obiettivo di questa attività è fornire un’adeguata preparazione fisica per prepararsi alle passeggiate e alla gestione degli equipaggiamenti per i “Soggiorni in autonomia”. A cadenza periodica, previa visita medico/sportiva, le persone interessate si incontreranno per allenarsi, almeno 7 volte durante l’anno, in compagnia camminando su percorsi inizialmente pianeggianti e poco impegnativi e che progressivamente aumenteranno la difficoltà. Durante questi allenamenti si imparerà anche ad utilizzare gli equipaggiamenti, a gestire lo zaino, e gli eventuali imprevisti meteo.

Il programma previsto:

    • arrivo presso la sede della Cooperativa o un altro luogo prestabilito;
    • controllo del materiale e dell’attrezzatura a disposizione;
    • trasporto presso luogo prestabilito e inizio passeggiata;
    • Termine passeggiata e rientro in luogo prestabilito o sede;

d) Soggiorni in albergo

I soggetti interessati al progetto trascorreranno alcuni giorni presso altre strutture (alberghiere). L’esperienza al mare sarà organizzata in modo libero, ognuno gestirà i vari momenti della giornata in modo autonomo, rispettando gli orari e le regole dell’albergo. La presenza degli educatori servirà soprattutto da stimolo, intervenendo solo in caso di necessità.

Programma previsto:

    • sveglia, preparazione e vestizione;
    • colazione;
    • attività della mattina autogestita (Es. Spiaggia e bagno in mare);
    • pranzo;
    • riposo (Es. in camera, nella sala comune);
    • merenda (facoltativa);
    • attività del pomeriggio autogestita;
    • rientro nelle camere per la doccia
    • cena;
    • possibilità di uscita in piccoli gruppi;
    • rientro in camera.

The job’s world (Socializing internship)

Obiettivi:

  • Mantenere le abilità sociali e le competenze acquisite.
  • Favorire l’acquisizione di competenze diverse e il rispetto delle regole.
  • Promuovere la relazione e la socializzazione con persone normodotate.
  • Promuovere l’identificazione in un ruolo da parte di sé stessi e degli altri per migliorare la propria autostima.

I soggetti interessati parteciperanno a delle esercitazioni all’autonomia presso luoghi lavoro (scuole, negozi, ecc.), saranno seguiti da tutor personali che daranno indicazioni e seguiranno passo dopo passo l’esercitazione. Gli educatori garantiranno un monitoraggio costante, confrontandosi periodicamente con i tutor. Il programma è personalizzato.

The free time

Obiettivi:

  • Migliorare le proprie abilità nella gestione dei vari momenti della giornata.
  • Stimolare le capacità decisionali ed organizzative dei singoli soggetti per gestire le fasi della giornata.
  • Migliorare la propria autostima prendendo decisioni ed organizzando in autonomia le varie fasi della giornata.
  • Sostenere uno stile di vita sano, proponendo un’attività sportiva di gruppo.
  • Favorire la partecipazione ad attività che portino benessere psicofisico.

Le attività saranno di due tipologie:

  • Partecipazione ad attività del territorio:
    In base alle preferenze dei singoli utenti verranno scelte delle attività svolte da associazioni o gruppi del territorio, con quali verrà provato un inserimento graduale dei soggetti interessati, con il supporto di un educatore (per esempio squadre di calcio amatoriali, corso di yoga o di pittura… ecc.)
  • Organizzazione di attività:
    Insieme ai soggetti interessati verranno organizzate serate singole (almeno 8), da trascorrere insieme ad amici (volontari), svolgendo attività varie (partite di calcio, pizzate, spettacoli teatrali, cinema…)

The family

Obiettivi:

  • Migliorare la conoscenza della legge 112/16 e facilitare una migliore applicazione della legge di riferimento.
  • Promuovere una miglior consapevolezza sul tema dell’autonomia da parte dei famigliari delle persone disabili.

Per le famiglie interessate, in collaborazione con l’Associazione “Marlin e Dory”, sono previsti 3/4 incontri di formazione e informazione. In questi incontri, organizzati durante la settimana in orario serale, verrà presentata e descritta la legge 112/16 e si affronterà il tema dell’autonomia per le persone disabili.

Questo intervento verrà proposto alle famiglie interessate.

Risorse

a Cooperativa “La nuova cordata” metterà a disposizione i locali e le attrezzature per le attività che lo richiedono e il personale specializzato per seguire il progetto in ogni fase.

Per tutte quattro le aree d’intervento saranno presenti anche dei volontari e personale tecnico che, collaborando con gli operatori della cooperativa, sosterranno e stimoleranno i soggetti partecipanti nel loro percorso.

Per quanto riguarda l’area “The Family” saranno invitati dei professionisti specializzati che affronteranno le tematiche previste.

In alcune attività, in un’ottica inclusiva, è previsto di collaborare con delle risorse già presenti sul territorio, come l’Associazione “Marlin e Dory”, gli oratori e altre realtà.

Verifica

La verifica sarà continua, perché gli educatori saranno sempre presenti e valuteranno le situazioni in itinere.

La cooperativa individuerà per ogni area un educatore di riferimento che si occuperà di seguire ogni fase dell’attuazione del progetto. Ogni sei mesi gli educatori referenti si ritroveranno per fare il punto della situazione e con cadenza periodica proporranno un questionario di gradimento ai soggetti interessati ed alle famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.